Nessun prodotto nel carrello.

Volti d’Africa: Assisi

Questo percorso di volti d’Africa ha una storia che si intreccia molto con contenuti, obiettivi, protagonisti di questa marcia della pace.

All’interno di un Laboratorio di Ricerca delle scuole medie  superiori di Lanciano, promosso dall’Associazione Davide Orecchioni in collaborazione con il Laboratorio di epidemiologia di cittadinanza del Consorzio Mario Negri Sud, sulle forme e le possibili uscite dalla [il]legalità, l’Africa è divenuto un incrocio obbligato.

Le due immagini “geografiche”  ne dicono il ruolo drammatico e simbolico: nel mondo globale l’Africa è il marginale per eccellenza, alla frontiera dell’invisibile, in termini di peso economico: ed è il massimo della violazione dei diritti con i bambini della guerra, quelli cui è sottratto tragicamente, oltre la vita, qualsiasi immaginario di futuro, fosse pure quello della migrazione verso un respingimento della fortezza Europa.

Questi volti, nella loro innocente bellezza, esprimono una delle definizioni della pace e un invito a camminare verso una realtà tutta da [ri]costruire.

Coordinamento

Gianni Tognoni, Direttore del Consorzio Mario Negri Sud , Mariella Di Lallo, Franca Di Vincenzo, Gianni Orecchioni, ADO.

Gruppo di Lavoro

I ragazzi, le ragazze ADO (Igor Paolucci, Andrea Di Nunzio, Marco Ciampoli, Alessio Miccoli, Roberta Bomba, Veronica Ciummelli, Alessandra Salvo, Denise Carozza, Marianna Rauzino, Daniela Ballatori, Francesca Polsoni, Piralfonso D’Alessandro, Antonio Murinni, Serena Caravaggio, Ginevra Iacca, Fabiana Santoprete, Beatrice Darlete, Marika Tumini, Francesca Bussoli, Nicole Di Virgilio)

Ideazione e realizzazione

Gian Maria Zapelli (Lecco) per gli scatti fotografici. Da  tanto appassionato della vita delle persone, da essere diventato fotografo per raccontarne la storia attraverso i volti.

Alessandro Lanci (Lanciano) per l’elaborazione dei files, la stampa, l’allestimento su pannelli e cornici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.