Associazione Davide Orecchioni Un progetto dai tanti volti

Nessun prodotto nel carrello.

Associazione Davide Orecchioni - la scienza si racconta
Attività

La Scienza si racconta

Viaggio tra gli elementi chimici

Laboratorio sulla chimica volto alla costruzione di una rappresentazione teatrale attraverso l’uso di linguaggi multimediali quali, video, fotografia, letteratura e musica

Si tratta di un viaggio, nell’incanto e nel gioco degli “elementi chimici”, come anche nel loro duro intreccio con l’economia e i diritti umani. Il viaggio inizia con la lettura espressiva di alcuni scritti di Primo Levi, autore interprete degli orrori del ‘900, che seppe affiancare, in maniera raffinata e sottile, l’attività di scrittore a quella predominante di chimico. Come era stato per Primo Levi, il messaggio dello spettacolo è quello di suscitare nel pubblico l’interesse per la scienza, attraverso l’utilizzo del racconto e delle immagini, dove i protagonisti sono diventati gli atomi, le molecole, i geni, le cellule nel loro intreccio con il quotidiano degli umani. Questi si muovevano in una sequenza di eventi ordinata ed armonica ed assumevano, come in una prosa, ruoli precisi, mentre finivano per accompagnare colui che in genere studia e ricerca, attraverso una coreografica foresta di simboli. Il viaggio tra gli elementi chimici ha aperto finestre su argomenti di economia e di politica. Le immagini hanno riprodotto il drammatico sfruttamento di donne e bambini presso la Repubblica Democratica del Congo, nella estrazione, da quel sottosuolo, del Coltan, composto minerario utilizzato nelle tecnologie più avanzate come ad esempio nei telefoni cellulari, computer, aerei ed altro, in condizioni disumane, rispondendo ad interessi economici legati al commercio del prezioso minerale. La splendida traversata scientifica si è conclusa con una magica e coloratissima rappresentazione della struttura chimica del DNA, serbatoio di informazioni genetiche e di molecole indispensabili per la vita do ogni essere vivente. Sulle note suggestive e rarefatte dei Pink Floyd, si è compiuto infine un indefinito legame tra le immagini e la musica, che finiva per delineare un raffinato linguaggio pittorico in cui i colori, le linee e le forme assumevano un valore omogeneo, capace di trasmettere forti emozioni.
iscriviti

Iscriviti per ricevere aggiornamenti

Ti invieremo le prossime novità su progetti, eventi e iniziative del settore. Il servizio è protetto da Google reCaptcha v3.