Associazione Davide Orecchioni Un progetto dai tanti volti

Nessun prodotto nel carrello.

Assemblea dei soci 2022 – ADO

Data di pubblicazione

17 dicembre 2022

D

opo i difficili anni del Covid l’Associazione intende ripartire sviluppando un programma di iniziative coerente con i principali settori previsti dal proprio statuto: SolidarietàCulturaSport
Il 14 Dicembre si è tenuta l’assemblea dei soci durante la quale è stato presentato il nuovo sito, curato con grande professionalità da Nicola Pugliese, ed è stato approvato il programma delle attività per l’anno 2023.


1. Il progetto “Adotta un maestro” è stato presentato da Don Valerio, parroco ad Ari. Consiste nel fornire ai maestri che operano nei villaggi periferici della zona di Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo, libri e materiali didattici in modo da garantire uno standard di formazione nella scuola primaria, simile a quello delle città. Con l’adozione dei maestri, partendo da due scuole campione, si intende avviare un programma di aiuti duraturo ed estendibile negli anni anche ad altre scuole.


2. Si intende realizzare un progetto sui diritti e sulla memoria creando nella città di Lanciano un percorso itinerante dal titolo “Le case parlanti”. Attraverso le tecnologie digitali e il sistema QRcode si intende ricordare la presenza di alcune centinaia di internati e confinati politici che, durante gli anni della seconda guerra mondiale, hanno abitato in numerose case del centro storico o nel campo di concentramento di Villa Sorge. Il progetto, che ha la forma di un museo storico itinerante, verrà realizzato anche avvalendosi di collaborazioni esterne.


3. L’attività della scuola di italiano per stranieri Penny Wirton Lanciano continuerà la sua pluriennale attività. Per promuovere ulteriormente il processo di inclusione si attiverà uno spettacolo dando voce agli immigrati che frequentano o hanno frequentato la nostra scuola. La performance diventerà parte della Giornata internazionale del rifugiato curata dalla nostra associazione.


4. Il nostro socio Igor Paolucci, che ci ha ospitato nella sede AIA di Lanciano, si è fatto promotore di una serie di attività molto coerenti con i primi anni di vita dell’associazione, da Sportinfesta a Sport e Disabilità, fino al calendario didattico imperniato sviluppato sui temi dell’inclusione nello sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *